L’EVENTO

PUGLIA GOLOSA è il nuovo evento di promozione territoriale, turistica e culturale ideato e organizzato da Mediamorfosi che ha come finalità quella di presentare e valorizzare la Puglia nella sua interezza e durante tutto l’anno, renderla una meta attrattiva per cittadini temporanei e cittadini permanenti, creare una rete fra produttori e stakeholders affinché l’evento “estivo” sia il culmine di tutte le opportunità offerte nella regione durante tutto l’anno.
Dal 28 al 30 luglio 2018, l’area più elegante della “Città Bella” – tra Corso Roma, l’antica piazza del Canneto e la Galleria dei due Mari – ospiterà esposizioni, installazioni multimediali, mostre, workshop, degustazioni e cooking class, intrattenimento e presentazioni culturali.
Puglia Golosa sarà una vetrina esperienziale delle geo-tipicità della Puglia, in cui i riflettori saranno puntati sui molteplici aspetti di un territorio ricco e variegato in grado di accogliere e intrattenere in ogni stagione. L’evento fa leva sull’enorme presenza di pubblico trasversale presente a Gallipoli in alta stagione – che in luglio è composto in larga parte da famiglie – e punta a promuovere “l’altra Puglia”, quella meno nota ai più, ma che può essere capace di alimentare il turismo e l’economia pugliese tutto l’anno. Sarà occasione di business per coloro che ne faranno parte.
La location, anche grazie alla preziosa collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Lecce, sarà un percorso ideale in cui il visitatore scoprirà la Puglia intera: le 6 aree in cui l’ARET (Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione) suddivide la nostra Regione – 1. Daunia e Gargano, 2. Puglia imperiale, 3. Valle d’Itria e Murgia dei Trulli, 4. Bari, 5. Magna Grecia, Gravine e Murge, 6. Salento – saranno rappresentate in altrettanti stand, piccoli scrigni delle eccellenze di ciascun territorio. 

Gli stand inoltre saranno resi scenograficamente attraenti attraverso suggestive installazioni d’arte che daranno l’impressione di trovarsi realmente in ciascuna zona della Puglia.

Al centro quindi la valorizzazione del territorio, dei suoi paesaggi e dei suoi prodotti, in un legame stretto con la stagionalità. Il percorso sarà anche gastronomico e non a caso, “goloso”: il comune denominatore prescelto è il Cibo. In esso sono racchiusi i migliori valori dell’umanità: il “rito” della preparazione, l’offerta e la condivisione (anche le nuove “condivisioni” social); la scelta della genuinità; la scelta della “lentezza” e la possibile velocità nei pasti; la cura di se stessi e degli altri. 

“Ogni territorio è caratterizzato dalle sue coltivazioni, dalle sue tradizioni, dalle sue stagionalità,
dalle sue esperienze da provare.”

Ogni area, oltre a essere una “vetrina” tematica, è un’esperienza immersiva e diretta, con degustazioni e cooking class, realtà aumentata, video e attività tipiche, ricreate da esperti e testimonial, alla scoperta di una Puglia sconosciuta e affascinante.
L’obiettivo della manifestazione – quello di evidenziare come la Puglia sia una” si concretizza proprio in questo: mostrare (con foto, esempi, buone pratiche, tradizioni, video, documentari, installazioni di eventi e feste tipiche) l’impegno e i successi che ogni Realtà commerciale, Comune, Associazione, Fondazione, Organizzazione, GAL profonde nei suoi eventi e/o nei suoi prodotti e successi, che hanno luogo nei Comuni dell’entroterra nei periodi che solitamente non sono presi d’assalto dai turisti. (Si pensi ad esempio a piccoli artigiani che detengono le vecchie tradizioni e che possono esser presenti nello stand per una lezione di “pasta fatta in casa” piuttosto che della lavorazione della pietra leccese…).

“La Puglia non è solo mare ma arte, tradizioni, manifestazioni sacre,
piccoli eventi di valorizzazione di prodotti agroalimentari tipici”.

Importante la collaborazione con il progetto Apulian Lifestyle,  ideato dalla Presidenza della Giunta in collaborazione con il Centre International de Hautes Etudes Agronomiques Méditerranéennes di Bari (CIHEAM), AReSS – Agenzia Regionale per la Salute e il Sociale, ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione e Dipartimento Interdisciplinare di Medicina – Sezione di Scienze e Tecnologie di Medicina di Laboratorio dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, che punta a valorizzazione lo stile di vita pugliese, il suo impatto positivo sugli aspetti salutistici, ambientali e socio-economici del territorio regionale, il valore della dieta mediterranea. Dopo gli esordi nelle città di Fasano e di Taranto, Apulian Lifestyle si connette con la popolazione dei turisti di Gallipoli, la meta più trendy dell’estate pugliese, affiancando Puglia Golosa nell’avvicinare consumatori e aziende, trattando di geografia, di salute, di identità, di storytelling, di biodiversità. Stilato un programma di workshop mirati – con il coordinamento scientifico di Apulian Lifestyle – rivolti ai più piccoli, ai turisti, agli operatori agricoli ed agroalimentari, agli operatori sanitari, alle aziende della economia sostenibile, alle associazioni di categoria.

Puglia Golosa è supportata anche dalla presenza di Slow Food che curerà laboratori didattici promuovendo gli aspetti salutistici e la qualità dei tanti sani e buoni prodotti pugliesi.

 

“Lavorare per realizzare di più e meglio, Insieme.
Puglia Golosa, con Apulian Lifestyle e Slow Food, per promuovere un modello di alimentazione e di vita rispettosi dell’ecosistema e della salute”.

I commenti sono chiusi.